Le lesioni del menisco e della cartilagine del ginocchio

GinocchioMenischi1GinocchioMenischi2Il ginocchio è la più grande articolazione del nostro corpo e anche una delle più complesse. Poichè si usa così tanto, è anche più vulnerabile al danno. Una delle più comuni lesioni del ginocchio è una distorsione con una lesione del menisco.

Gli atleti, in particolari quelli che partecipano a sport di contatto come il calcio, il basket ed il rugby o le arti marziali sono più propensi a ledere i loro menischi.

Le lesioni meniscali sono tra le più comuni lesioni del ginocchio. Tuttavia, chiunque a qualsiasi età può rompersi un menisco.

La maggior parte delle persone riescono comunque ancora a camminare dopo l'infortunio. Molti atleti continuano anche a giocare. Dopo 2 o 3 giorni però, il ginocchio diventerà gradualmente più rigido e gonfio ed ovviamente dolente.

In alcuni casi avviene il blocco articolare e quindi il ginocchio non riesce ad estendersi, con un meccanismo tipo zeppa sotto la porta.

In molti casi, i pazienti che hanno lesioni alle articolazioni, come ad esempio lesioni meniscali e legamentose, avranno anche danni della cartilagine. Questo danno può essere difficile da diagnosticare perché la cartilagine ialina non può essere vista su una semplice radiografia e spesso anche la Risonanza Magnetica non riesce a far comprendere bene l'entità del danno. In presenza di altre lesioni con danni della cartilagine, i medici affronteranno tutti i problemi durante l'intervento chirurgico.

Contatta un esperto dell’equipe Maradei per saperne di più

GinocchioMenischi3

Anatomia 

Due pezzi di fibro-cartilagine a forma di cuneo agiscono come "ammortizzatori" tra il femore e la tibia. Sono chiamati menischi, interno ed esterno. Essi assomigliano alle guarnizioni comuni come quelle di un rubinetto e sono fatti a forma di "C", sono duri e gommosi e aiutano ad attutire i carichi del ginocchio e a mantenerlo stabile.

GinocchioMenischi5La cartilagine articolare è il tessuto liscio e bianco che ricopre le estremità delle ossa che si uniscono per formare le articolazioni. La cartilagine sana nelle nostre articolazioni rende più facile il movimento permettendo alle ossa di scivolare tra loro con molto poco attrito. Ma la cartilagine si può danneggiare a causa di lesioni dovute a traumi o per la normale usura dovuta all'utilizzo eccessivo o all'età.

Le lesioni meniscali spesso avvengono durante l'attività sportiva. I giocatori possono accovacciarsi e subire una distorsione al ginocchio, causando la lesione, oppure può succedere in un contatto diretto, come un placcaggio o un contrasto.


Le persone anziane hanno più probabilità di subire lesioni meniscali degenerative. Il tessuto cartilagineo del menisco si indebolisce e si logora nel tempo, più suscettibile alle lesioni. Se i menischi sono indeboliti dall'età il semplice movimento di alzarsi da una sedia può essere sufficiente per causare una lesione. Un ginocchio che ha un menisco o un legamento crociato rotto ha molte probabilità di avere una lesione cartilaginea successiva GinocchioMenischi7

GinocchioMenischi4Il menisco può rompersi in diversi modi. Le lesioni sono conosciute e classificate in base al loro aspetto e alla zona in cui si verifica la lesione stessa. Le lesioni più comuni includono quelle longitudinali, orizzontali, a "manico di secchio", radiale, a "becco di pappagallo", tipo flap o complesse. 

Le lesioni meniscali se trascurate possono peggiorare e questo comporterà un intervento più demolitivo più che riparativo.

GinocchioMenischi8Le lesioni meniscali che si verificano durante lo sport spesso si associano ad altre lesioni del ginocchio, come le rotture del Legamento Crociato Anteriore.

Molto spesso nelle ginocchia in seguito a distorsione o patologie dei menischi si associano lesioni cartilaginee più o meno gravi, come quelle in foto in basso, o addirittura osteocondrali.

 

 

 

GinocchioMenischi9 GinocchioMenischi10 GinocchioMenischi11

Contatta un esperto dell’equipe Maradei per saperne di più

Trattamento

In che modo il chirurgo ortopedico tratterà le vostra lesione meniscale e cartilaginea dipenderà dal tipo di lesione, dalle sue dimensioni e dalla posizione, dalle lesioni associate, dalal vostra età, dalle vostre aspettative e dal vostro livello di attività sportiva, dalle condizioni pre-esistenti al trauma del vostro ginocchio.

 All’inizio, può bastare semplicemente riposo, ghiaccio, la compressione ed elevazione del ginocchio e farmaci anti-infiammatori.

Trattamento chirurgico

Se i sintomi persistono con il trattamento non chirurgico o se la lesione del vostro menisco è più estesa e più grave, il chirurgo ortopedico può consigliarvi la chirurgia artroscopica.

L'artroscopia di ginocchioè una delle procedure chirurgiche più comunemente eseguite. Questo intervento normalmente viene effettuato con la durata media di 10 - 20 minuti ed in regime di Day Hopital, ovvero sarete dimessi in giornata.

Una microcamera sarà inserita attraverso una piccola incisione della vostra pelle. Ciò fornisce una chiara visione della parte interna del ginocchio. Si inseriranno strumenti chirurgici miniaturizzati attraverso un’altra piccola incisione per rimuovere o per riparare la lesione del vostro menisco.

Riparazione meniscale

I menischi rotti andrebbero sempre riparati in quanto, come abbiamo detto, la funzione del menisco nel ginocchio è di fondamentale importanza e la loro rimozione talvolta mette il ginocchio in condizione di sviluppare l'artrosi in breve tempo, quando è possibile. Purtroppo non tutte le lesioni dei menischi possono essere ricucite (suturate) ma solo quelle che si verificano nella zona del menisco che riceve l'apporto di sangue (che in genere sono solo una piccola percentuale di tutte le lesioni meniscali, circa il 6%): solo il 1/3 esterno del menisco ha una ricca fornitura di sangue.

L'intervento di riparazione meniscale è più lungo (in media circa 30 minuti) e spesso è molto complesso per cui è sicuramente meglio affidarsi a centri che abbiano esperienza in questo tipo di trattamento

 GinocchioMenischi12  GinocchioMenischi13  GinocchioMenischi14  GinocchioMenischi15

Asportazione del menisco (meniscectomia selettiva)

GinocchioMenischi16Al contrario, i 2/3 interni del menisco mancano di un apporto di sangue. Senza nutrienti dal sangue, le lesioni in questa zona detta "bianca" non possono guarire. Queste lesioni sono spesso complesse e sottili e la fibrocartilagine del menisco rotto appare usurata. A causa del fatto che i pezzi rotti del menisco non possono riattaccarsi di nuovo insieme, le parti di menisco rotto in questa zona vengono asportate chirurgicamente, come nel video in basso, in cui sono associate lesioni cartilaginee. L'asportazione di tessuto meniscale sarà tanto più generosa quanto più la lesione è ampia. Proprio a causa di questo, le lesioni trascurate possono esitare in asportazioni molto abbondanti e va da sé che quanto più tessuto meniscale si riesce a salvare tanto meno sarà il rischio futuro di contrarre l'artrosi del ginocchio.

 Procedure sulla cartilagine

Il medico discuterà le opzioni con voi per determinare che tipo di procedura è più indicata per risolvere il vostro problema.

Le procedure più conosciute per il ripristino della cartilagine sono Microfratture, Perforazioni, Abrasione,  Trapianto di condrociti autologhi, Osteocondrale autologo o Osteocondrale con Allograft

GinocchioMenischi18  GinocchioMenischi17  GinocchioMenischi20 GinocchioMenischi19

Riabilitazione

Dopo l'intervento in artroscopia, il vostro ortopedico vi consiglierà di osservare riposo per due- tre giorni dopodiché inizierete la vostra riabilitazione. In questa fase converrà che siate seguiti da un team di fisioterapisti professionisti.

Una volta che la guarigione iniziale è completa, il medico vi prescriverà esercizi di riabilitazione che consisterà in esercizi per ripristinare la mobilità del ginocchio e la forza muscolare necessaria.

Generalmente, se non si è proceduto ad interventi sulle cartilagini come ad esempio le microfratture, le stampelle saranno abbandonate definitivamente quando sarete in grado di deambulare senza difficoltà, solitamente dopo 7-10 giorni.

La vostra automobile potrete guidarla quando la muscolatura e il movimento del ginocchio vi consentiranno di entrare ed uscire dalla macchina senza problemi e quando avete la reattività muscolare necessaria ad affrontare accelerazioni e frenate (in genere già dopo 2 settimane).

La ripresa dell'attivitá sportiva avverrà dopo circa 2 mesi

Contatta un esperto dell’equipe Maradei per saperne di più

 Membership

AIR Aofas ESSKA secec
sigascot SIA SIOT  
logo sicp Sicseg